Menu Chiudi

CATALOGO

PROLETWORLD, UNA STORIA DISTOPICA

18,00

ANTONINO PRINCI

COD: amo069 Categoria:

Milano, 2090. La storia è un diario, anzi, è narrata in un diario ritrovato per caso, scritto da Nico, un ragazzo che racconta la sua esperienza nella Milano di quegli anni, attraversata da un capitalismo violento e pervasivo. In quel contesto, un gruppo di antagonisti riesce a ricavarsi una sacca di dissenso, occupando una vecchia fabbrica dismessa. Lì vengono sperimentate nuove forme di produzione e di convivenza e attraverso linee narrative differenti che raccontano la vita nel falansterio e un attentato in un luogo sacro ai milanesi – con conseguente ricerca della verità da parte di Nico e da Luba, la sua compagna – l’autore ci guida in un futuro distopico costruito su stili di vita opprimenti e iperalienanti, in una continua riflessione quanto mai attuale e dovuta.

Pag.202 – Isbn 978-88-68925-89-5

Copertina: Beatrice Bianchet

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “PROLETWORLD, UNA STORIA DISTOPICA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Antonino Princi è nato a Delianuova (RC) nel 1979, e lavora nel settore editoriale e dell’insegnamento.
Dopo tredici anni a Milano, è ritornato nella sua terra di origine.
Ha scritto “Fotogrammi” (Campi Magnetici, 2011), “Racconti calabri” (Oedipus, 2017), “La Calabria è un calzino spaiato” (Bertoni, 2022).
Diversi suoi racconti sono presenti in riviste e antologie.

Carrello
Non ci sono prodotti nel carrello!
Continua a fare acquisti
0