Menu Chiudi

CATALOGO

Una storia che racconta le guerre che non smettono mai e lo stupore dell’essere umano nel trovarsi ogni volta in mezzo. Il fatto storico al quale si aggancia la narrazione è l’annessione temporanea di alcuni comuni dell’estremo ponente ligure alla Francia, alla fine dell’ultima guerra mondiale. La storia si dipana attraverso tre voci: la piccola Giuliana, il padre Angelo e Memè, la nonna. Nella differenza di vissuto rappresentata da ogni voce, c’è la ricchezza dell’umanità che fronteggia il baratro. A cento anni dall’ultima grande guerra, all’autore interessava tornare a quel periodo per ricostruire una memoria comune e prendere in mano un altro strumento di lettura delle tante guerre che viviamo oggi. Racconta del suo territorio rispondendo a una globalizzazione che sembra spogliare di senso l’essere “locale”, convinto che nel confronto tra locale e globale ci sia la radice di ogni cultura.

pag.110 – Isbn 978-88-68924-21-8

In copertina: archivio privato Fernanda Eloy ©

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “UNA GUERRA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Maurizio Giordano, ligure, dopo il liceo si trasferisce a Milano per frequentare il Politecnico.
Dal 1990 apre il suo studio professionale e avvia le collaborazioni con diverse riviste nel campo del design e dell’architettura.
Nel 2009 pubblica “L’acqua che ci unisce” con Ibiskos Edizioni; nel 2014 pubblica “Anamour” con Creativa Edizioni.
Altri dettagli su www.mauriziogiordano.it

Carrello della spesa
There are no products in the cart!
Totale
0,00
Continua a fare acquisti
0